Mercoledì, 25 Aprile 2012 19:27

Ciacole rossoalabardate, Galderisi: "Piacenza squadra rognosa. Non dobbiamo abbatterci"

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Mister Galderisi Mister Galderisi

Così nel dopopartita del Rocco, ancora una volta amaro per l'Unione.

L'allenatore piacentino Francesco Monaco è il simbolo della tranquillità nel dopo-gara grazie sicuramente alla consapevolezza che la sua squadra ha giocato una buona partita e ha conquistato una vittoria meritata. "Abbiamo fatto molto bene contro la Triestina - sostiene il tecnico degli emiliani - I ragazzi sono stati bravi sia a livello tattico sia sul piano tecnico, ma ora si deve andare avanti su questa strada. Questi sono tre punti molto importanti, che ci servono per trovare la forza giusta per continuare la nostra rincorsa alla salvezza. E' un obiettivo, in cui speriamo ancora. Dobbiamo pensare solo a noi stessi e pensare a una sfida alla volta. Lussardi? Ha fatto sicuramente bene. Non lo conoscevo prima di averlo a Piacenza ed è una piacevole sorpresa. Ha speso tanto anche a Trieste e sono contento di quanto ha fatto così come sono orgoglioso di tutti i giocatori".

Quanto ancora all'incontro di Trieste più in generale, mister Monaco afferma: "L'abbiamo preparato molto bene e abbiamo mantenuto la calma. Sapevamo che la Triestina si affida molto ai lanci lunghi per Godeas e ci siamo comportati di conseguenza. Abbiamo rischiato effettivamente una volta sola per quanto ci aspettavamo la reazione avversaria sullo 0-2 ed abbiamo avuto diverse opportunità. E' stata una buona prestazione, insomma, contro una squadra che vive una situazione simile alla nostra anche se noi stiamo peggio con la penalizzazione di nove punti. Sono ovviamente soddisfatto: stiamo tirando fuori tutto e dobbiamo continuare a fare".

A vedere il match c'era anche l'ex direttore sportivo di Piacenza e Triestina Francesco De Falco, il quale commenta: "Il Bassano ha vinto con il Frosinone e ora sarà decisiva la prossima sfida tra lo stesso Bassano e il Piacenza. La squadra veneta arriva in corsa a questo appuntamento e ha le qualità per cercare di vincere, ma è anche vero che la formazione di Monaco incontra qualche difficoltà in casa, mentre in trasferta si esprime meglio, corre e segna ed infatti ha vinto diverse volte fuori dalle mura amiche. Ha il giusto mix tra esperienza e il dinamismo dei giovani. Ed ha a disposizione due risultati su tre. La Triestina, dal canto suo, ha una situazione più complicata dopo quest'ultimo risultato: ha sicuramente i giocatori per uscirne, ma contro lo Spezia non sarà facile domenica prossima visto che il Trapani ha perso e lo Spezia è così in piena corsa per il primo posto. Per la sua storia non meriterebbe la retrocessione; quanto al futuro, il curatore fallimentare Turazza sta facendo un buon lavoro e qualcosa si sta muovendo a livello di cordate interessate".

Così, invece, l’allenatore della Triestina Giuseppe Galderisi: “Io credo che il Piacenza sia una squadra molto rognosa da affrontare. E’ giovane e corre tantissimo, è una squadra dinamica e da prendere con le molle. Quanto all’ulteriore penalizzazione, non si è demoralizzata ed anzi ha ancora più rabbia da gettare in campo ed è bello vivo. Anche il Piacenza – come noi – ha saputo reagire bene finora sul campo a quelle che sono le situazioni peggiori da vivere nel calcio. Stavolta, però, noi abbiamo commesso diversi errori e non dobbiamo abbatterci. Ora abbiamo un’altra sfida importantissima e ci dobbiamo concentrare su quella”.

Infine il capitano della Triestina Riccardo Allegretti: "I nostri avversari hanno dato il massimo e si sono espressi al meglio, mentre noi non lo abbiamo fatto e abbiamo pagato i nostri errori. Ora dobbiamo tirare fuori quello che abbiamo e gettarlo in campo contro lo Spezia. Se sappiamo prenderla come un'ultima spiaggia, potremo dire la nostra".
Il giovane attaccante Andrea Lussardi, un 1992 prodotto del vivaio dell'Inter, sprizza gioia da tutti i pori sia per la prova personale e della squadra sia per il risultato finale. "E' stata una bella partita da parte nostra. Siamo stati bravi a fornire una prestazione di livello. Sono contento sia per me sia per la squadra. E' stata una bella emozione vincere in questo modo. Si tratta di un successo importante per la classifica, ma è stata pure una bella soddisfazione vincere in uno stadio così bello e contro una squadra di grande tradizione. A livello individuale Marchi e io abbiamo fatto molto sulla destra: con lui mi trovo bene perchè ci diamo una mano negli inserimenti e nei rientri". Domenica prossima, in occasione della penultima giornata della regular season, i ragazzi di Francesco Monaco renderanno visita al Bassano Virtus, reduce dal successo interno per 2-1 sul Frosinone. "Abbiamo visto come il Bassano sia andato sotto per poi vincere - prosegue Lussardi - ma se giochiamo con questo piglio, poche squadre ci potranno tenerci testa e metterci in difficoltà. Abbiamo dimostrato anche a Trieste di avere la giusta concentrazione e se appunto la manterremo, potremo ottenere i tre punti e potremo anche salvarci". Quanto all'annata più in generale, Lussardi conclude: "Non è stata una stagione facile, ma sapevamo da tempo quale è la situazione societaria e perciò ci siamo abituati a questa realtà. Sappiamo che dobbiamo dare sempre il 110% in campo ogni volta e - ripeto - se lo facciamo, possiamo vincere con chiunque. Dobbiamo pensare solo di giocare novanta minuti alla volta: se andiamo sotto, dobbiamo pensare solo a recuperare". Gara di spessore pure per Francesco Bombargi, che afferma: "Stavolta abbiamo raccolto anche quello che abbiamo perso in altre occasioni con una bella partita. La situazione societaria? Ci siamo abituati e al momento l'abbiamo messa in secondo piano. Poi ne riparleremo a fine stagione, quando la ri-prenderemo in considerazione. Per quanto sia strano, in ogni caso il fallimento ci ha dato tranquillità perchè ci ha assicurato per legge due stipendi, che ci serviranno per mangiare. E a livello personale io sono arrivato a gennaio, perciò fino a quel momento avevo vissuto un'altra realtà".

Letto 769 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli