Domenica, 04 Dicembre 2011 18:05

Grande cuore alabardato, la Triestina vince in dieci

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Foto Geros Foto Geros
La Triestina, seppure in dieci, sgambetta il Trapani
in occasione della 15.a giornata e coglie la terza vittoria di fila ai danni di una formazione che puntava al bottino pieno per salire in vetta. Ritmi bassi e squadre poco propense a sbilanciarsi. Sono imprecise nella costruzione di gioco e non ci sono molte emozioni. I due centrocampi si equivalgono (e di conseguenza il gioco non si sviluppa fluentemente) anche se i siciliani hanno una mediana un po’ più affollata e perciò hanno una leggera supremazia nella gestione della palla. Dopo un inizio timido, però, i padroni di casa alzano il baricentro e riescono a giocarsela meglio al cospetto degli avversari. Le occasioni principali arrivano sugli sviluppi di calci piazzati, arma in più – tra l’altro – dei padroni di casa. Al 4’ il portiere Viotti esce a vuoto su una punizione , ma Priola non sa sfruttare a dovere la situazione e manda (di poco) alto di testa. All’11’ Lima svetta di testa su un corner di Allegretti e colpisce il palo. Al 15’ il tiro improvviso e pregevole di Barraco viene neutralizzato da Viotti sul primo palo. Al 19’ arriva l’1-0: calcio d’angolo di Allegretti (specialista da fermo con le sue traiettorie maligne) e inzuccata vincente di Curiale. La compagine di mister Boscaglia reagisce subito e al 22’ pareggia. Tedesco ha molto spazio per andar via sulla sinistra e – al momento della diagonale di D’Ambrosio – non va alla battuta, ma imbecca Caccetta, che insacca facilmente da sottomisura. Princivalli, quindi, non è velenoso su un’altra palla inattiva di Allegretti, preferendo un cross (vano) a un diagonale. Al 29’ viene espulso Curiale della Triestina (rosso diretto) e il Trapani prende in mano il pallino del gioco, cercando di sfruttare le fasce al cospetto di una compagine che accusa l’inferiorità. L’Unione, però, riesce a concedere poco ai siculi e chiudono il primo tempo sull’1-1. In apertura di ripresa (1’) Godeas fa tunnel al suo diretto controllore e conclude di punta: il portiere Castelli salva in angolo. Godeas si riscatta subito, segnando il decimo gol stagionale su imbeccata di Cesar Pinares (recuperata la palla sulla trequarti). E al 5’ D’Ambrosio salva sulla riga il sinistro di Tedesco. E’ il segno della reazione ospite per quanto non sempre intensa come dovrebbe contro un’Unione in dieci. Al 12’ Barraco innesca Abate, il cui colpo di testa non è angolatissimo e Viotti salva in angolo. Al 19’ botta e risposta: tap-in sbagliato da Allegretti e tiro-cross sulla traversa “alta” di Barraco. Al 24’ Gambino anticipa Viotti e manda alto. La partita si fa vibrante e intesa con azioni interessanti su ambo i versanti. Occasionissime non ce ne sono fino al 46’, quando Viotti dice di no a Madonia. Il tabellino.
TRIESTINA 2
TRAPANI 1

MARCATORI: p.t. 19’ Curiale, 22’ Caccetta; s.t. 3’ Godeas.
TRIESTINA (4-2-3-1): Viotti 6.5; D’Ambrosio 6, Lima 6.5, Izzo 6, Pezzi 6; Allegretti 6.5 (s.t. 35’ Mattielig 6), Princivalli 6.5; Cesar Tamayo Pinares 6.5 (s.t. 41’ De Vena sv), Motta 6 (p.t. 37’ Evola 6), Curiale 5.5; Godeas 7. A disposizione Gadignani, De Micco, Mannini, D’Agostino. All. Galderisi
TRAPANI (4-4-2 e poi 3-4-3): Castelli 6; Lo Bue 6.5, Pagliarulo 6, Priola 6, Dai’ 6 (s.t. 28’ Mastrolilli 6); Barraco 6.5, Pirrone 6, Caccetta 6.5, Gambino 6; Abate 6, Tedesco 6.5 (s.t. 35’ Madonia 6). A disposizione Dolenti, Alletto, Domicolo, Provenzano, Cianni. All. Boscaglia
ARBITRO: Soricaro di Barletta 5 (assistenti Toffanin di Padova e Calò di Molfetta).
NOTE Espulso Curiale al 29’ pt per fallo di reazione (rosso diretto). Ammoniti Tedesco, Princivalli e Priola per gioco falloso, D’Ambrosio per perdita di tempo ed Evola per proteste. Minuti di recupero: p.t. 2’; s.t. 6’. Corner: 11-4 per il Trapani. Spettatori 4500. Terreno scivoloso e un po’ pesante per la pioggia della vigilia. La partita è iniziata in ritardo di 8’.
Letto 618 volte Ultima modifica il Domenica, 04 Dicembre 2011 18:08

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli