Domenica, 27 Maggio 2012 18:35

Il disastro è completato: Triestina retrocessa in serie C2

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Triestin ancora al tappeto. Foto Geros Triestin ancora al tappeto. Foto Geros

Latina salvo e Triestina retrocessa in Seconda Divisione al termine del ritorno dei play-out allo stadio Nereo Rocco.

I padroni di casa – alla terza retrocessione di fila -sono più aggressivi e volonterosi, mentre i pontini badano a tenere le giuste posizioni soprattutto in difesa. La gara si mette bene per i giuliani. Lo specialista Allegretti si conquista una punizione dai venti metri (un po’ verso la sinistra del limite) e firma l’1-0 con un tiro a giro sul primo palo sopra la barriera. Il vantaggio permette ai locali di abbassare leggermente i ritmi in modo da potersi gestire nei loro attacchi, ma restano più propositivi nella manovra. Al 14’ c’è una conclusione centrale del mancino Cesar Pinares a conclusione di un’azione da lui impostata. Passano 2’ e Galasso crossa dalla destra: Motta prova il colpo di testa a incrociare e la palla sfila fuori in diagonale. Al 17’ c’è un’inzuccata centrale di Godeas su lancio lungo, a cui segue – al 23’ – un’incornata alta di Agius su corner (è il primo tentativo ospite).

Al 26’ Allegretti prova di sorprendere Martinuzzi con un piazzato calciato direttamente in porta dalla destra e l’estremo difensore dei laziali lo alza sopra la traversa. La formazione di Sanderra alza il suo baricentro con l’ingresso di Tulli e cerca di pungere. E ci riesce al 33’: fallo ingenuo in area di Forò su Tortori (spalle alla porta sulla linea di fondo) ed è rigore. Lo trasforma Burrai, che spiazza Vigorito (palla alla sua destra). I locali accusano il colpo, ma Bernardo non sa sfruttare il colpo del raddoppio al 37’, spedendo alto da appena dentro l’area. Al 40’ Burrai trattiene Godeas in area, ma l’arbitro non vede il fallo alle sue spalle visto che stava guardando la traiettoria del cross di Motta. E sul capovolgimento di fronte Vigorito sventa il pericolo portato dagli nerazzurri con un intervento in due tempi. Finale di tempo equilibrato. Al 45’ Ricciardi non beffa l’attento Vigorito, poi una mischia in area ospite (46’) chiude la frazione.

Latina più organizzato alla ripartenza, padroni di casa sotto-ritmo e in difficoltà a trovare spazi al cospetto degli organizzati antagonisti. Destro alto di Burrai al 6’ e al 10’, nel “mezzo” (7’) bella parata di Martinuzzi sul colpo di testa di Godeas su assist da palla inattiva di Allegretti. Al 13’ arriva l’inaspettato 2-1, frutto di un guizzo individuale. E’ merito di Allegretti, che trasforma un’altra punizione dai 28 metri con la palla che sbatte sul palo e s’insacca. Un destro a zigzagare così angolato da non permettere a Martinuzzi la deviazione pur essendoci andato vicino. Tortori chiama, quindi, Vigorito alla parata al 15’ e all’uscita per anticiparlo al 17’, mentre al 16’ Allegretti rischia l’autorete su corner dalla destra al 16’ (reattivo Vigorito sul primo palo). I ragazzi di mister Sanderra si abbassano per difendersi meglio e Alabarda poco brillante nell’attaccare. E Burrai, dopo un altro tentativo impreciso, firma il 2-2 con una punizione da 30 metri e con la complicità del portiere Vigorito, incartatosi nella respinta. Vigorito vola – poi – all’incrocio sinistro per deviare in angolo (29’) la punizione tesa di Ricciardi dalla distanza. La Triestina non ha la forza per reagire in modo realmente vigoroso (al di là di un colpo di testa colpevolmente impreciso di Godeas e di una respinta di Agius su Zamparo) e il Latina controlla la situazione, rendendosi pericoloso in contropiede comeal 35’  con il sinistro maligno e di poco fuori di Ricciardi. Al 38’ gomitata di Tulli su Gissi non viene sancita, ma viene ammonito per la seconda volta Mattielig ed è rosso. Subito dopo Tulli non trafigge Vigorito al pari di Citro al 47’. E’ l’ultima vera emozione della sfida al di là di un tentativo più velleitario che altro di Allegretti al 49’.
TRIESTINA 2
LATINA 2

(primo tempo: 1-1)
MARCATORE: p.t. 5’ Allegretti, 33’ Burrai (rig.); s.t. 13’ Allegretti, 22’ Burrai.
TRIESTINA (4-3-1-2 e poi 3-3-4): Vigorito; Galasso (s.t. 31’ D’Agostino), Mannini, Gissi, Tombesi; Forò (s.t. 1’ Rossetti), Allegretti, Mattielig; Cesar Pinares (s.t. 22’ Zamparo); Godeas, Motta. A disposizione Cristofoli, Pratolino, Cecchini, Evola. All. Galderisi
LATINA (4-3-3): Martinuzzi; Bruscagin, Agius, Farina, Maggiolini; Falzerano (p.t. 25’ Tulli), Burzigotti, Burrai; Ricciardi, Bernardo (s.t. 38’ Giacomini), Tortori (s.t. 44’ Citro). A disposizione Radio, Gasperini, Giannusa, Jefferson. All. Sanderra
ARBITRO: Minelli di Varese (assistenti Leali di Brescia e Di Iorio di Verbania; quarto ufficiale Aversano di Treviso).
NOTE Ammoniti Bernardo per ostruzionismo, un componente della panchina del Latina per proteste, Tombesi, Galasso, Tortori, Mattielig e Burzigotti per gioco falloso, Burrai per essersi tolto la maglia nell’esultare. Minuti di recupero: p.t. 3’; s.t. 4’ e mezzo. Corner: 6-5 per la Triestina. Giornata calda e afosa, terreno in brutte condizioni. Spettatori 1.935 (più gli accreditati). Incasso lordo della gara: euro 23.066,00.

Letto 1208 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli