Domenica, 12 Febbraio 2012 16:20

La Triestina non sa più vincere: 2-2 con il Latina

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Godeas festeggia dopo un gol. Foto Geros Godeas festeggia dopo un gol. Foto Geros
Doveva vincere l’Unione per staccarsi dalla zona pericolante della graduatoria ed invece deve accontentarsi
di un solo punto contro i rivali del Latina. Peccato davvero perché ad un certo punto della ripresa sembrava avere la gara in pugno. Alla fine il pari, per quanto fatto vedere dalle contendenti è risultato piacevole. Squadre in campo per il 23° turno (il 6° di ritorno) del girone B di Prima Divisione. Le condizioni meteo non sono ideali, ma alla fin fine sono meno peggio rispetto alla mattinata. Fa decisamente freddo, il campo non si presenta al meglio essendo stato ghiacciato nei giorni scorsi e la famigerata bora soffia forte a sprazzi, ma con minor continuità e intensità rispetto ai due giorni precedenti e alla stessa mattinata. Le prime schermaglie a livello di "cronaca" non sono particolarmente emozionanti fino alla mezz'ora nel contesto di un primo tempo dal ritmo discreto tenuto conto appunto del clima nonchè dell'importanza della posta in palio. La sfida è uno scontro diretto per la salvezza, considerando il fatto che sono in arrivo dei punti di penalizzazioni per i locali a causa della crisi societaria. I laziali sono più manovrieri ma sono veramente incisivisi - nei primi 45' - sono nella circostanza del gol, mentre i rossoalabardati sono più attendisti a seguito di un cambio di modulo dovuto sia alle molte assenze sia ai pochissimi allenamenti effettuati sul campo nelle ultime due settimane per colpa del vento sempre sopra i 100 km/h all'ora. All'8' c'è una conclusione velleitaria (alta) di Matute, a cui ne fa seguito una debole e centrale di Burrai al 13' e una di Forò dai venti metri al 14' (sfera sopra la traversa di due metri). Tentativo impreciso pure di Motta al 15'. Un contropiede porta lo stesso Motta - imbeccato da Godeas - a calciare in diagonale al 25' e il portiere Baican neutralizza. I padroni di casa cercano di alzare il loro baricentro e al 29' lo stesso Motta, che - sugli sviluppi di un corner - stoppa la palla e cerca di piazzarla sul lato sinistro della porta. Il risultato finale è che il suo tiro scheggia il palo ed esce. Uscita, quindi, del portiere Baican al 30' su un angolo e il difensore Lima manda di poco alto di testa. Al 32' ospiti in vantaggio. Una disattenzione della retroguardia dei triestini (scontro sulla trequarti tra Mannini e Lima) permette a Martignago di presentarsi da solo davanti a Gadignani e di imbeccare il suo compagno di viaggio Agodirin per il tocco dello 0-1. Al 35' botta di Princivalli respinta dall'attento Baican e poi "tutto calmo" fino all'intervallo. L'Unione si ripresenta dopo la pausa con un altro piglio e piazza un uno-due immediato. Al 2' l'1-1: assist dalla destra di Galasso e il bomber del girone Godeas insacca con un bel guizzo dal dischetto. Al 4', quindi, Godeas viene steso dal portiere Baican, l'arbitro lascia correre e il neo-entrato De Vena (in campo dal 1' al pari di Bruscagin, uno per dare più spinta ai giuliani e l'altro al posto dell'infortunato Cafiero) appoggia in fondo al sacco. Punizione violenta degli uomini di Marco Ghirotto al 10', respinta sul primo palo (sulla sua sinistra) dall'estremo difensore Gadignani. Gara piacevole anche se le acque sotto-porta si tranquillizzano fino al 27' quando Villanovich perde palla e poi commette un'ingenuità nel tentativo di recuperare la "pelota", "regalando" così un rigore al Latina. Penalty trasformato da Jefferson, che spiazza Gadignani. Nel "finale senza schemi" le squadre sono volonterose, ma imprecise complici le condizioni del campo. Dapprima sono gli ospiti ad osare di più. Al 40' Agodirin si smarca bene, ma non calcia subito e il suo stop permette a Galasso di chiuderlo. E a seguire sono più propositivi i ragazzi di Nanu Galderisi con Motta che impegna Baican al 44' (palla in corner). Al 46' Godeas tira centrale e al 47' Gissi rischia l'autorete con la sua deviazione sull'incursione di Martignago. I laziali insistono senza - però – trovare il successo.
Il tabellino.
TRIESTINA 2
LATINA      2

MARCATORI: p.t. 32' Agodirin; s.t. 2' Godeas, 4' De Vena, 27' Jefferson su rigore.
TRIESTINA (p.t. 3-5-2 e s.t. 3-4-3): Gadignani; Gissi, Lima (s.t. 42' Cristiano Rossi), Mannini; Galasso, Allegretti, Princivalli (s.t. 20' Villanovich), Forò (s.t. 1' De Vena), Cecchini; Godeas, Motta. A disposizione Vigorito, Pratolino, Miani,  Abeam Danso. All. Galderisi
LATINA (4-3-3): Baican; Cafiero (s.t. 1' Bruscagin), Burzigotti, Farina, Toscano; Bernardo (s.t. 18' Jefferson), Burrai (s.t. 31' Giannusa), Matute; Agodirin, Citro, Martignago. A disposizione Radio, Carta, Berardi, Addessi. All. Ghirotto
ARBITRO: Chiffi di Padova (assistenti Mandis di Palermo e Di Federico di Lodi).
NOTE Ammoniti Citro, Burzigotti e Godeas per gioco falloso, Princivalli per una conclusione a gioco fermo, Galasso per proteste e Martignago per aver allontanato la palla. Minuti di recupero: p.t. 2'30"; s.t. 4'. Corner: 8-8. Spettatori: 600 (seicento), di cui 224 paganti più una rappresentanza degli abbonati. Freddo, campo semighiacciato e bora.
Letto 673 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli