Martedì, 07 Febbraio 2012 11:12

Triestina, Galderisi: "Ci hanno preso in giro"

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Vittorio Pedicchio Vittorio Pedicchio
Mentre la cordata triestina capeggiata da Vittorio Pedicchio
si è detta disponibile a mettere 500 mila euro (somma in ogni caso insufficiente per risolvere i problemi), l'allenatore Giuseppe Galderisi fa il punto della situazione in casa della Triestina: "Non stiamo vivendo un momento facile per quanto la situazione generale non fosse migliore due settimane fa o tre mesi fa. Noi ci stiamo mettendo il massimo impegno a differenza di qualcun altro, che ha preso in giro tutti. A complicarci la vita ci si sono messe le condizioni meteo e le tante defezioni nonchè le condizioni imperfette di qualcuno come capitan Allegretti. Allenarci in una palestra di venti metri non ci permette di mantenere la condizione fisica nel modo migliore e soprattutto non ci dà la possibilità di provare nuove soluzioni tattiche, che ci servirebbero molto in questo momento per sopperire alle assenze. Vorrei provare altri moduli, ma lo si può fare solo in campo. E con il direttore generale Marco Cernaz stiamo cercando una soluzione a questo problema. Spero che tutti coloro, che ci mancano, possano rientrare presto: al di là della loro qualità, ci sarebbero utili a livello numerico. In ogni caso troveremo delle soluzioni assieme ai ragazzi anche perchè non abbiamo esterni di ruoli o attaccanti alle spalle di Godeas. Al momento abbiamo portato su alcuni giovani della Berretti e ne porteremo su altri come Cristiano Rossi, che è un esterno interessante ma che purtroppo al momento ha dei problemi fisici. Senza dimenticare il 1991 Villanovich, che reputo un giocatore molto interessante. In ogni caso le assenze non sono un alibi per la sconfitta di Carrara, bensì la squadra ha accusato la situazione societaria e la mancanza di allenamenti. Quello, che è certo, è che usciremo da questo momento difficile e manterremo la categoria". Così, invece, il preparatore atletico Luca Bossi: "Gli episodi hanno sicuramente inciso sul risultato di Carrara, ma ora dobbiamo pensare alla gara interna con il Latina, che sarà uno scontro diretto per la salvezza. Il gruppo è molto coeso e questo è merito di mister Galderisi, che ha saputo compattarlo malgrado i problemi. Proprio per questo siamo orgogliosi di rappresentare la Triestina e siamo felici per gli attestati di vicinanza arrivatici dai tifosi. Anche il curatore fallimentare Giovanni Turazza ci è vicino quotidianamente e ci tiene aggiornati sull'andamento delle cose. Sappiamo che non ci sono molti soldi e si rischia di non finire la stagione, ma la squadra è disposta a venire incontro al curatore sulla questione degli ingaggi. Rischiamo una penalizzazione in classifica visto che difficilmente arriverà qualcuno a pagare gli stipendi il 14 febbraio, ma non vogliamo mollare".
Letto 782 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli