Mercoledì, 25 Gennaio 2012 19:25

Triestina, Princivalli: "Chi ci ha fatto fallire finalmente se n'è andato"

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Il sindaco Coslini e l'assessore allo sport Edera: potrebbero aiutare l'Unione? Il sindaco Coslini e l'assessore allo sport Edera: potrebbero aiutare l'Unione?
Il centrocampista Francesco Evola ha deciso di salutare l'Unione
appena saputo della decisione del giudice Sansone, ripercorrendo i passi già fatti in precedenza da Silvestri, Pezzi, Izzo e D'Agostino. In merito al fallimento (peraltro annunciato), l'allenatore della Triestina Giuseppe Galderisi ha affermato: "Ora dobbiamo cercare di compattarci ancora di più per andare avanti nel modo migliore possibile. Rinunciare agli stipendi del 14 febbraio per favorire la prosecuzione della stagione? E' una cosa, di cui si parla da tempo, ma non so perchè sia venuta fuori. Non vediamo gli stipendi da ottobre e intanto dobbiamo tirarne fuori per vivere. Non è una situazione facile. Perchè, piuttosto, qualcuno non viene da noi a dirci che saremo pagati di più per il nostro impegno in queste condizioni? In ogni caso il tutto dipenderà anche dai colloqui con il curatore fallimentare e dalle sue indicazioni". A tal proposito il centrocampista Nicola Princivalli, uno dei veterani, ha aggiunto: "Restare o meno è una scelta personale e non di squadra. Nessuno può interpretare le esigenze degli altri e perciò ora dipende dai singoli. Sicuramente è difficile valutare bene. C'è chi può non sentirsela di restare e sfruttare di conseguenza le eventuali offerte arrivate e c'è chi può decidere di restare. Ma siamo sicuri, poi, che saranno tutelati gli interessi di questi ultimi? Di positivo c'è che chi, ha creato tutto questo, se ne è finalmente andato. Il resto, purtroppo, è negativo". Intanto il sindaco Roberto Cosolini ha reso noto che il Comune non lascerà nulla di intentato per supportare la Triestina per quanto è concesso di fare a tale istituzione (una volta - come previsto dalla legge - che i soci non sono stati in grado di farlo), ma spetterà agli imprenditori tirare fuori i liquidi necessari
Letto 828 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli