Lunedì, 09 Gennaio 2012 14:59

Triestina salva dal fallimento. Per ora

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un'immagine della gara d'andata tra la Triestina e il Feralpi Salò. Foto Geros Un'immagine della gara d'andata tra la Triestina e il Feralpi Salò. Foto Geros
La Triestina si salva, ma solo momentaneamente. Nell'udienza davanti al curatore fallimentare
le rassicurazioni del presidente Aletti sembrano sia state adeguate. Infatti se ne è usciti con una proroga al 31 gennaio, data entro la quale la società dovrà avere i conti in regola e aver pagato tutte le pendenze fin qui accumulate. Per quanto riguarda l'IVA inevasa, la possibilità di ratealizzarla è stata messa in pratica e quindi allo stato attuale delle cose - pur non avendo contante in cassa - la Triestina può sopravvivere. Il giudice Giovanni Sansone ha dato tempo al patron della Triestina fino al 31 gennaio per trovare almeno 2 milioni di euro a fronte dei cinque di debito (più un altro milione entro il 15/2/2012 ) per cominciare a ripianare i debiti della squadra. Aletti ha dichiarato che è in trattative con alcuni sponsor e soggetti interessati ad entrare nella compagine societaria.
Letto 672 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli