Domenica, 01 Aprile 2012 18:36

Triestina super sprecona, la cenerentola Bassano recupera nel finale il doppio svantaggio

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Foto Geros Foto Geros

La Triestina spreca un 2-0 di vantaggio e impatta 2-2 con il Bassano Virtus allo stadio Nereo Rocco

in occasione del 29° turno (il 12° di ritorno). E’ in ogni caso il quinto risultato utile consecutivo per l’Alabarda.

Primo tempo piacevole, in cui la concentrata compagine di Nanu Galderisi cresce strada facendo (il cuore compensa qualche palla persa a centrocampo e le assenze di Thomassen e Mattielig) e quella di Giuseppe Brucato – priva degli squalificati  Drudi, Mateos e Morosini - controbatte a modo suo per tenere viva la flebile fiammella della speranza-salvezza. La prima vera conclusione della partita all’11’, quando – su un tiro da fuori di Longobardi – Gadignani si tuffa un po’ in anticipo e devia la palla in corner dopo un rimbalzo della stessa. Al 14’ arriva il vantaggio dell’Unione a seguito di una punizione dai 25 metri conquistata dal giovane Alessio Cristiano Rossi (perdonato Correa, che si sarebbe meritato il giallo).

Capitan Allegretti trova una delle sue traiettorie “particolari” in occasione della sua specialità – ovvero i calci piazzati – e beffa il portiere Grillo. Pochi istanti dopo Lima sbroglia una situazione pericolosa per i locali nella loro area, mentre al 18’ uno svarione di Princivalli innesca un contropiede veneto (3 contro 2) e Longobardi pecca di egoismo, sparando alto dal limite.

Al 22’ tocca ai padroni di casa mangiarsi una ghiotta occasione per il 2-0: Rossetti mette in mezzo dalla destra e De Vena – dimenticato dagli avversari – manda alto dai sei metri. Al 29’ altra punizione di Allegretti, la cui battuta dai 27 metri è sì centrale, ma si abbassa all’ultimo dopo aver sorvolato la barriera. E Grillo la devia in angolo.

Al 36’ tentativo centrale di Caciagli e poi il 2-0 al 39’. D’Ambrosio innesca Rossetti, che crossa e Scaglia manca la respinta. Così la sfera arriva a Godeas, che stoppa, si gira e batte Grillo. Al 41’ Gadignani salva di piede su Ferretti e Caciagli spedisce alto dai 20 metri con Lima a terra. Rete annullata, quindi, a De Vena per fuorigioco del napoletano al 44’. Lo stesso De Vena, servito da Allegretti in verticale, cerca di superare Grillo al limite, ma si allunga e perde la palla al 46’. Ripresa più intensa: giuliani inizialmente alla ricerca del tris in contropiede e ospiti più determinati alla caccia della riscossa. Longobardi sfiora il palo all’8’ con un colpo di testa su un cross dalla destra; Proietti si propone pericolosamente al 10’, ma non ha la mira giusta. I vicentini insistono nei loro attacchi al cospetto di un avversario un po’ stanco e chiuso e Lima commette un fallo ingenuo da rigore su una percussione sulla sinistra. Il penalty viene trasformato dal mancino Correa (Gadignani spiazzato) al 14’. Passano 9’ e Correa è minaccioso nel suo tentativo. I cambi rivitalizzano l’Unione. Al 26’ un miracolo di Grillo su De Vena e al 27’ botta centrale per Cesar Pinares.

Al 34’ a segno di testa Galabinov, ma De Gasperi è in fuorigioco e il 2-2 viene annullato. Il Bassano Virtus fa di nuovo soffrire la Triestina con il suo forcing anche se Grillo dice di no a Godeas al 39’ e – sulla respinta – il destro di Evola è incredibilmente fuori. Gol sbagliato e subito gol incassato. Bomba di Guarinello al 40’ ed è 2-2. Lima si spinge in attacco (con Princivalli a fare il difensore centrale) e al 46’ l’andorrano scarta Grillo e tira, Proietti respinge con una mano e l’arbitro concede solo il corner e non il rigore. Replica affidata a Galabinov al 48’, ma finisce 2-2.
Il tabellino.
TRIESTINA 2
BASSANO VIRTUS 2

MARCATORE: p.t. 14’ Allegretti, 39’ Godeas; s.t. 14’ Correa (rig.), 40’ Guarinello.
TRIESTINA (4-4-2): Gadignani; D’Ambrosio, Lima, Gissi, Galasso (s.t. 21’ Tombesi); Rossetti (s.t. 25’ Cesar Pinares), Allegretti, Princivalli, Cristiano Rossi; Godeas, De Vena (s.t. 38’ Evola). A disposizione Vigorito, Mannini, Motta, Zamparo. All. Galderisi
BASSANO VIRTUS (4-3-3): Grillo; Basso, Scaglia, Porchia, Bonetto; Correa, Caciagli (s.t. 24’ De Gaspari), Ferretti; Proietti, Longobardi (s.t. 31’ Guarinello), Gasparello (s.t. 8’ Galabinov). A disposizione Poli, Poninelli, Giacobbe, Ghosheh. All. Brucato
ARBITRO: Francesco Fiore di Barletta (assistenti Stefano Liberti di Pisa e Nicola Favia di Bari).
NOTE Ammoniti Bonetto, D’Ambrosio, Proietti per gioco falloso, Porchia per fallo di mano. Minuti di recupero: p.t. 2’; s.t. 4’. Corner: 6-5 per la Triestina. Giornata soleggiata, vento di bora e terreno non ottimale. Spettatori 2.700.

Letto 664 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli