Mercoledì, 12 Ottobre 2011 23:03

Triestina, un'altra trasferta amara: ko a Frosinone

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Foto Geros Foto Geros
Il Frosinone dell'ex Miramontes conferma il suo ruolino vincente allo stadio Matusa
e supera la Triestina in occasione del turno infrasettimanale proposto dalla settima giornata del girone B di Prima Divisione. E così le due squadre continuano a non far conoscenza con il segno "x": il bilancio dei frusinati parla di cinque vittorie e due sconfitte, quello dei giuliani di tre affermazioni e quattro passi falsi (un cammino poco consono a una formazione che punta alla promozione). I triestini sono privi di Rossetti, Pinares e Villar Rodriguez, mentre i ciociari di Carlo Sabatini (fratello di Walter, ex direttore sportivo della Triestina) non hanno lo squalificato Bonvissuto. I gialloblù mostrano una carica maggiore al cospetto di un'Unione che non riesce a macinare gioco e a rendersi pericolosa. I rossoalabardati vanno al tiro solo 3', quando - a seguito di un rinvio di testa di Biasi - Mattielig ci prova di sinistro e manda di poco fuori. Al 9' Artistico si accentra dalla sinistra, tagliando fuori D'Ambrosio, e va alla battuta, ben sventata in angolo da Viotti con un piede. Viotti si rifugia ancora in corner all'11' dopo un sinistro di Frara. E l'assist dalla bandierina permette ad Aurelio di staccare da solo in acrobazia e Viotti salva in angolo con un miracolo. Al 44' la Triestina va per la prima volta in svantaggio. L'azione si sviluppa dal corner e dalla destra Carrus (molte volte nel mirino dell'Alabarda) imbecca Frara, che insacca con un'inzuccata. Già al 5' della ripresa arriva il 2-0: cross di Fautario e Aurelio segna con un piatto destro. Tale rete taglia le gambe all'undici di Discepoli. Uscita a vuoto di Viotti al 16' e il colpo di testa di Biasi viene salvato sulla linea di Mattielig (con la complicità, quindi, della coscia dello stesso Viotti). Il Frosinone è in condizione e aggressivo su ogni pallone e gli ospiti faticano a fare tre passaggi di fila. E così la Triestina non punge fino al 42', quando un lampo di Curiale viene ribattuto dal portiere oltre la linea di fondo. Assist improvviso dalla bandierina: la palla arriva all'altezza del secondo palo, dove Curiale è smarcato e realizza di testa di 2-1. Il gol sveglia la Triestina, che però non trova il 2-2 malgrado il forcing finale.

FROSINONE 2
TRIESTINA 1

MARCATORE: p.t. 44' Frara; s.t. 5' Aurelio, 42' Curiale.
FROSINONE (4-3-1-2): Nordi; Catacchini, Stefani, Biasi, Fautario; Frara, Beati, Bottone (s.t. 18' Baccolo); Carrus (s.t. 25' Miramontes); Artistico, Aurelio (s.t. 39' Ganci). A disposizione Rossini, Guidi, Manzoni, La Mantia. All. Sabatini
TRIESTINA (4-3-1-2): Viotti; D'Ambrosio (s.t. 35' Pezzi), Thomassen, Izzo, Tombesi; Evola (s.t. 8' Princivalli), Allegretti, Mattielig; Motta (s.t. 18' Silvestri); Godeas, Curiale. A disposizione Gadignani, Gissi, Mannini, De Vena. All. Discepoli
ARBITRO: Barbeno di Brescia (assistenti Bottegoni di Terni e Messina di Catania).
NOTE Ammoniti Thomassen, Nordi. Minuti di recupero: p.t. 1'; s.t. 5'. Corner: 5-2 per il Frosinone. Spettatori duemila circa (con una minima rappresentanza di tifosi triestini).

Letto 693 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 Ottobre 2011 23:08

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli