Domenica, 04 Agosto 2019 22:04

La Triestina fa subito sul serio, tris alla Cavese in Coppa Italia

Scritto da 
Vota questo articolo
(5 Voti)
Pablo Granoche Pablo Granoche

La Triestina sgambetta la Cavese dell'ex interista (e leccese) Francesco Moriero nel primo turno di Coppa Italia

e si guadagna la trasferta a Perugia nel secondo fine settimana di agosto.

Pur giocando al piccolo trotto, l'Alabarda dimostra di essere di una categoria superiore, mettendo in luce in particolare Giorico, Procaccio e Granoche (e con un Formiconi magari non dal piede fatato ma voglioso di correre sulla sinistra visto che Frascatore è infortunato e Scrugli va a destra). L'Unione gioca bene pur senza forzare e affonda solo in modo mirato. E al primo inserimento va in gol. Corner dalla destra, azione ripartita dalla trequarti con cambio di gioco, primo tentativo respinto dalla traversa e tap-in vincente del Diablo. Al 14' altra bella azione e Costantino calcia alto non di molto. Al 16', quindi, Procaccio fa fuori di netto Favasuli appena entrato in area, il capitano commette fallo ed è rigore. Lo calcia el bomber uruguayano “dotato del numero 9”...palla rasoterra alla sinistra del portiere, che indovina l'angolino ma non la piglia. Poi gestione rossoalabardata in tranquillità a mo' di allenamento finchè al 43' una conclusione dal limite degli ospiti – seguiti da 139 spettatori calorosi (!!!) - non viene trattenuta dall'estremo difensore di casa Offredi, El Ouazni si fionda sulla palla e la infila per il 2-1.

Nella ripresa i campani ci mettono più ardore fisico e la partita si ri-equilibra, viaggiando via con una discreta base agonistica ma con relativamente pochi tentativi. Doppia chance per Granoche: al 13' palla salvata sulla linea e al 18' rete di tacco annullata per fuorigioco. Al 20', quindi, botta al volo del neo-entrato Ferretti e il numero uno ospite ci mette i pugni.

Tra il 22' e il 24' tiri-cross di Russotto e Procaccio, di poco fuori il primo e parato il secondo. Ferretti (25') e ancora Russotto (33') si fanno vedere in modo velleitario. Poi, al 39', Ferretti chiude una mischia con un tocco facile mancino da sottomisura e archivia la pratica.

 

Il tabellino.

TRIESTINA  3

CAVESE        1


MARCATORI: p.t. 8' e 17' su rigore Granoche, 43' El Ouazni; s.t. 39' Ferretti.

TRIESTINA (4-4-2): Offredi; Scrugli, Malomo, Lambrughi, Formiconi; Procaccio, Giorico, Maracchi (1' s.t. Steffè), Mensah (36' s.t. Beccaro); Granoche, Costantino (18' s.t. Ferretti). In panchina Matosevic, Tommaso Rossi, Ermacora, Roberto Codromaz, Hidalgo, Coletti, Guido Gomez, Salata. All.: Pavanel

CAVESE (4-4-2): Kucich; Spaltro, Matino, Marzorati, D'Ignazio (28' s.t. Galfano); Di Roberto, Lulli, Favasuli (9' s.t. Russotto), Matera (44' s.t. Castagna); El Ouazni, Sainz Maza. In panchina Bisogno, De Rosa, Marzupio, Addessi, Stranges, Kayro Flores, Petrosino, Rinaldi, Nunziante. All.: Moriero

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto (assistenti di linea Moro di Schio e Zampese di Bassano del Grappa; quarto uomo Zufferli di Udine).

NOTE Spettatori paganti 2497 (di cui 139 ospiti). Ammoniti Favasuli, Matera e Malomo. Corner 6-3 per la Triestina. Minuti di recupero 0' e 3'.

Letto 98 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna