Sabato, 10 Febbraio 2018 21:58

La Triestina torna a vincere in trasferta, tris al Renate

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Una fase della gara d'andata Una fase della gara d'andata

Una prestazione finalmente del tutto convicente permette alla Triestina di sbancare Meda, tana del Renate terzo in classifica.

 

E in una graduatoria particolarmente corta, dove basta poco per salire e altrettanto poco per scendere, la squadra di Sannino è ora al nono posto a sei punti dalla seconda piazza. 
Ritmi blandi in una gara, che vede l'Alabarda cercare di fare il match e la prima “occasione” arriva all'11', quando il “nostro” Porcari calcia non di molto alto. E al 14' Arma incorna non lontano dalla porta, mentre al 19' Coletti tiene basso il suo mirino, ma il portiere Gregorio para. L'Unione passa in vantaggio al 24' con un fendente di Bracaletti (dopo una giocata in area di Arma), a cui Palma replica nel giro di un minuto con un destro a giro dai 20 metri a fil di palo. E al 31' lo 0-2 con una incornata di Libutti sul calcio d'angolo dalla sinistra di “Braca”. E' il primo gol del terzino destro (da quando è arrivato a Trieste), che punisce la mancata uscita dell'estremo difensore in area piccola. I padroni di casa cercano la reazione; al 36' chiusura con un po' di affanno da parte della difesa ospite e al 38' Gomez, tutto solo (eluso il fuorigioco), si mangia il gol col mancino. Così come si pappa una rete Arma, che manda fuori (incredibilmente pure lui) al 41'. E allora si va all'intervallo sullo 0-2.
I locali, tornati in campo con un doppio cambio, provano a riaprirla e l'Unione si affida al solito al veloce Mensah per ripartire. Al 9' facile parata per Boccanera su De Luca e al 12' i nerazzurri sorprendono gli avversari e accorciano le distanze con un tocco di punta di De Micheli dopo una carambola. L'Unione non accusa il colpo, resta accorta e tiene bene il campo al cospetto delle Pantere brianzole. Le uniche altre annotazioni arrivano nel recupero: al 47', nel giro di pochi istanti, sia Ungaro che Pozzebon calciano fuori. E al 48' Mensah chiude i conti in contropiede con il suo settimo sigillo personale.

Nel prossimo turno la Triestina riceverà l'Albinoleffe che ha un punto in più in classifica, un'altra occasione insomma per salire.

Il tabellino.

RENATE        1
TRIESTINA  3

MARCATORE: p.t. 24' Bracaletti, 31' Libutti; s.t. 12' De Micheli, 48' Mensah.
RENATE: Di Gregorio, Anghileri, Vannucci, Fietta, Di Gennaro, Teso, Lunetta (s.t. 1' De Micheli – s.t. 20' Reeno Piscopo – s.t. 43' Ungaro), Scaccabarozzi, Gomez, Palma, Finocchio (s.t. 1' De Luca). A disposizione Cincilla, Malgrati, Mattioli, Savi, Confalonieri, Pavan, Ferri. All.: Cevoli
TRIESTINA: Boccanera, Libutti, El Hasni, Lambrughi, Pizzul (s.t. 42' Grillo), Porcari (s.t. 32' Meduri), Coletti, Bracaletti (s.t. 42' Finazzi), Petrella (s.t. 21' Bariti), Arma (s.t. 42' Pozzebon), Mensah. A disposizione Miori, Grillo, Maesano, Troiani, Bajic, Acquadro, Celestri. All.: Sannino
ARBITRO: Natilla di Molfetta (assistenti Palermo e Falco di Bari).
NOTE Ammoniti El Hasni (44' p.t.), Fietta (45' p.t.), Pizzul (23' s.t.), Teso (46' s.t.). Corner: 6-3 per il Renate. Minuti di recupero: p.t. 0', s.t. 5'.

Letto 84 volte Ultima modifica il Sabato, 10 Febbraio 2018 22:12

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna