Domenica, 16 Luglio 2017 06:44

Poker del Verona alla Triestina nella prima amichevole stagionale

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Foto dalla pagina Facebook della Triestina Foto dalla pagina Facebook della Triestina

In una calda Mezzano di Primiero – in provincia di Trento,

davanti a una buona cornice di pubblico (un migliaio di spettatori secondo la versione giuliana, ben 3.500 secondo gli inviati di SportMediaset per il servizio mandato in onda nel telegiornale sportivo di tarda serata, ma la prima indicazione sembra la più realistica; presenti circa cento triestini), è andata in scena la prima stagionale del 2017-2018 per l'Unione, alle prese con quell'Hellas Verona neo-promossa in serie A e alla seconda amichevole. Partita dai ritmi bassi e da prendere decisamente con le molle tra preparazione ai primi passi, vari cambi, campagna acquisti in corso e – in casa rossoalabardata – tanti giocatori in prova e pochi al momento tesserati, tra cui gli Under Brandmayr ed Erman ma con Bracaletti – appena aggregato – non utilizzato nella circostanza. Primo tempo al piccolo trotto da ambo le parti con gli scaligeri insidiosi con una punizione dalla destra di Verde stampatasi al 4' sull'esterno del primo palo e una conclusione di Valoti da fuori al 10' con Perisan bravo a volare per deviarla in angolo, sulla cui battuta Caracciolo manda di poco fuori. Poi gli unici due spunti della gara per l'undici di Beppe Sannino: al 22' bello spunto di Ortolani sulla destra, cross basso e Franca calcia centrale e un po' sporco col destro (non il suo piede), mentre Meduri non trova la porta da fuori area. E nelle annotazioni dei primi 45' ci entrano quindi i primi due gol gialloblù, frutto di un'incornata in avvitamento delle sue di capitan Pazzini su cross teso dalla trequarti di Romulo e un destro secco dai 20 metri di Valoti a mezza altezza sul secondo palo. In avvio di ripresa Zuculini cala il 3-0, poi la girandola di sostituzioni (tra cui un Antonio Cassano invocato da molti dei suoi nuovi tifosi) con l'Hellas a provare qualche giocata in più così da far vedere la sua maggior tecnica dovuta alla differenza di categoria. Ma l'unica reale vergata sul taccuino viene fornita dalla rete di Luppi su assist al bacio di Cassano.

Il tabellino.

HELLAS VERONA 4
TRIESTINA            0

MARCATORI: p.t. 29' Pazzini, 37' Valoti; s.t. 3' Zuculini, 28' Luppi.
HELLAS VERONA: Nicolas (27’ s.t. Borghetto), Romulo (s.t. 17' Bearzotti), Souprayen (27’ s.t. Danzi), B. Zuculini (12’ s.t. Stefanec), Heurtaux (12’ s.t. Laner), Caracciolo (23’ p.t. Fares), Tupta (s.t. 1' Fossati), Valoti (12’ s.t. Luppi), Verde (12’ s.t. Cerci), Bessa (s.t. 12' Cassano), Pazzini (s.t. 1' Zaccagni). A disposizione Borghetto e Tosi. All.: Pecchia
TRIESTINA: Perisan (27’ s.t. Boccanera), Ortolani (12’ s.t. Mortaroli), Pizzul (22’ s.t. Cristiano Rossi), Mori (27’ s.t. Dumbravean), Zazzi (1’ s.t. Ennali), Aquaro (38’ s.t. Brandmayr), Celestri (40’ s.t. Erman), Meduri (12’ s.t. Markovic), França (12’ s.t. Ibe), Nadarevic (1’ s.t. Milani, 32’ s.t. Franciosi), Mensah (22’ s.t. Langwa). All.: Sannino
ARBITRO: Maresca di Napoli nel p.t., Chiffi di Padova nel s.t. (i due si sono invertiti nei ruoli di direttore di gara e assistente alla VAR, di cui è stato fatto un “allenamento” in occasione di questa amichevole alla presenza di Roberto Rosetti), assistenti Mondin di Treviso e Bindoni di Venezia. Corner: 5-0 per il Verona.

Letto 129 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna