Lunedì, 03 Aprile 2017 13:24

Terza categoria, Paolucci: "Continua la festa dell'Ufm. Cgs sorpresa nel ritorno"

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Riccardo Paolucci Riccardo Paolucci

Mentre l'Ufm sta ancora festeggiando la promozione in Seconda Categoria conquistata con largo anticipo in un campionato dominato dall'inizio,

sta andando verso la fine dei giochi il Girone C di Terza Categoria. Una compagine schiacciasassi quella dei cantierini con alcune individualità sprecate in questa categoria, basti pensare ai vari Contento, Corso, Turco e Milan.

Ora mancano due giornate e dopo la lunga sosta si tornerà in campo il 23 aprile per dare fuoco alle polveri e sparare le ultime cartucce, fra speranze, sogni e realtà.

C'è in seconda posizione lo Strassoldo che è ad un passo dal sogno di poter emulare i cantierini, conservando la posizione ed il vantaggio di oltre 10 punti sulla 5° in classifica. Uno Strassoldo che vive un gran momento con un gruppo che ci ha sempre creduto. Basta vincere alla ripresa del Campionato ed è promozione in 2^ Categoria.

Al terzo posto segue con 13 punti di distacco l'Alabarda di mister Bovino non ha mai nascosto le sue ambizioni per un pronto ritorno nella categoria superiore ma ha vissuto un anno difficile fra infortuni, problemi di lavoro dei ragazzi e “asfissia” in attacco. Non dovrebbe sfuggirgli il traguardo dei Playoff. Assieme a loro La Fortezza Gradisca, che ha rovinato quanto di buono fatto nel girone di andata in un girone di ritorno non proprio idilliaco, tra successi sfumati e cambi di guardia, la formazione gradiscana ha ancora le carte in regola per far bene e, soprattutto, per giocarsi la fase dei play-off pur con un calendario difficilissimo.

Il Sagrado si è barcamenato fra il 5° ed il 7° posto e deve necessariamente cercare le giuste motivazioni sino alla fine.

Il Cgs è la sorpresa del girone di ritorno. Una serie di risultati positivi hanno portato gli Studenti triestini a giocarsi l'accesso agli agognati Playoff visto che ha due scontri proprio con Sagrado e La Fortezza..

Il Mossa ha disputato un girone di ritorno disastroso ed ha compromesso tutto il buono fatto nel girone di andata.

A seguire Poggio e Gaja non hanno più speranze di raggiungere i Playoff. Entrambe le compagini hanno avuto un difficile inizio ma quando si sono svegliate era ormai troppo tardi.

Stesso discorso per il Castions, al 5° posto alla fine del girone di andata e via via andato spegnendosi relegandosi nelle posizioni mediobasse in classifica.

Il Lucinico è la grossa delusione del Torneo. Partito per qualificarsi almeno ai Playoff non è mai entrato nella graduatoria che conta incappando in una delusione dietro l'altra.

Il Villanova sta disputando un girone di ritorno in crescendo, segno del buon lavoro svolto dal tecnico, dalla squadra e dalla società.

Solito anonimo campionato l'ha disputato il Pieris che si conferma nella parte bassa della classifica.

Per quanto riguarda l'ultima compagine triestina, l'Aurisina, una delusione dietro l'altra e Allegretto come allenatore al posto del mister precedente non ha migliorato la classifica dell'anno scorso ed ha peggiorato almeno nel gioco espresso in campo aggiungendo i soliti e noti problemi societari.

La classifica: Ufm 63; Strassoldo 53; Alabarda e La Fortezza 40; Sagrado 39; Cgs 38; Mossa 31; Poggio 30; Gaja 29; Castions 27; Lucinico 23; Villanova 22; Pieris 19; Aurisina 11.

Questi gli incontri del prossimo 23 aprile:
Alabarda – Poggio; Aurisina – Villanova; Cgs – Sagrado; Gaja – Lucinico; Mossa – Castions; Strassoldo – La Fortezza Gradisca; Ufm – Pieris.

Letto 415 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna