Sabato, 23 Ottobre 2021 07:14

Dilettanti, verso la sesta giornata: Trieste Calcio, S. Andrea, Costalunga e San Giovanni rimaneggiate

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Il Trieste Calcio in azione Il Trieste Calcio in azione

Sta per iniziare un altro fine settimana per i dilettanti. Qualche voce in merito.

Andrea Orlini (direttore sportivo del Trieste Calcio): “Ci aspetta il “derbaccio” con il Sant’Andrea in casa nostra e la squadra non sta proprio bene. Basolo e Perfetto sono squalificati, Davanzo ha delle noie muscolari e il terzino destro Cappai ha uno strappo. Perciò siamo con gli uomini un po’ corti e la formazione è da vedere”.

 

Stefano Michelutti (diesse del Sant’Andrea San Vito): “Avremo delle assenze contro il Trieste Calcio ed averle è un po’ normale averle per tutti dopo il lungo stop, che lo si sta pagando a livello muscolare. Per questo abbiamo sempre fuori Bobbini in difesa, mentre l’altro centrale Matutinovic è tornato a disposizione, ma non ha mai giocato finora e va valutato il suo impiego. C’è poi Reder, che è squalificato ma non avrebbe giocato comunque. E’ tornato l’altro domenica, ma ha accusato dei fastidi muscolari appunto e non avrebbe giocato pure senza squalifica. Abbiamo una rosa ampia e perciò non c’è un problema numerico, ma ci ritroviamo a dover schierare una squadra giovane senza elementi come Bobbini, Bellussi e Reder e quindi si paga qualcosa a livello di esperienza. Pian piano speriamo di recuperare qualcuno e di fare punti. Dopo il ragazzo dell’altra settimana (uno studente straniero in attesa in ogni caso di trovare la condizione, ndr), abbiamo appena tesserato Andrea Doz, un esterno offensivo del 2000 arrivato dallo Zaule. Prossimamente vogliamo fare ancora qualcosa e perciò si sta muovendo qualcosa in questo senso, in modo da sistemarci”.

 

Andrea Bonadei (vice presidente del Costalunga): “Infermeria ancora piena al Costa…sono fuori Grubizza, Madrusan, Mantese, Serafini, Morina e Simic oltre agli squalificati Andrea Loperfido e Sigur, che perciò non saranno presenti domenica nella difficile trasferta di Risano. Un campo storicamente ostile per noi gialloneri. Il resto della truppa ha comunque svolto un buon lavoro agli ordini di mister Novati nella serata di mercoledì”.

 

Luca Gratton (allenatore del San Giovanni): “La squadra sta moralmente bene. Purtroppo domenica abbiamo avuto cinque infortuni in campo, di cui due gravi e non ne sappiamo i tempi di recupero. Mentre gli altri tre sono in forse per la prossima, ma molto presumibilmente recuperabili (volendo essere ottimisti)…Siamo in evidente fase di crescita nelle ultime due partite e speriamo di continuare una risalita nelle prestazioni e quindi nei risultati…Siamo pronti ad affrontare di domenica in domenica il percorso di crescita, che ci porterà a lottare fino alla fine per la salvezza e ci tengo a ringraziare la squadra, perché in questi momenti di difficoltà si è impegnata e ha fatto quadrato insieme a tutto lo staff lavorando per migliorare e con l’obiettivo a lungo termine ben fissato in ognuno di noi”.

Letto 134 volte

Ultimi commenti agli articoli