Venerdì, 13 Novembre 2020 13:51

Addio al mulo Ettore Trevisan, l'unico ad aver portato Haiti ai Mondiali

Scritto da 
Vota questo articolo
(6 Voti)
Foto d'epoca di Ettore Trevisan Foto d'epoca di Ettore Trevisan

Giovedi 12 novembre se n’è andato Ettore Trevisan. Classe 1929, era fratello di Guglielmo “Memo” Trevisan,

quest’ultimo ex giocatore e allenatore alabardato, autore della famosa frase “Tuto quel che se movi su l'erba déghe, se xe 'l balon pazienza”, frase attribuita invece per errore al noto Nereo Rocco. Tra i due fratelli c’erano undici anni di differenza ma per una breve parentesi (stagione 1952/1953) erano stati assieme nel Piacenza.

Ettore Trevisan era salito alla ribalta soprattutto per aver portato la nazionale di Haiti per la prima (e unica) volta ad una fase finale dei Mondiali, nell’occasione in Germania nel 1974. La formazione caraibica si era qualificata ai danni di Guatemala, Suriname, Honduras, Costarica e il favorito Messico. Ma il mister quella fase finale dovette guardarsela in tv perché al termine della cavalcata trionfale del girone di qualificazione rassegnò le dimissioni per dei dissidi con la federazione haitiana. Per poco insomma non ci scappò il derby tutto triestino con Ferruccio Valcareggi, allora ct dell’Italia, visto che nel girone tedesco l’Haiti fu inserita proprio con Azzurri, Polonia e Argentina. Per la cronaca Italia-Haiti finì per 3-1 con vantaggio caraibico di Sanon, e poi reti italiane di Rivera, autogol e Anastasi. Haiti perse anche anche le altre due sfide, 7-0 contro i polacchi e 4-1 contro i sudamericani.

Da giocatore Ettore Trevisan non è mai andato sopra la quarta serie vestendo anche le maglie di Marsala, Nizza, Ravenna, Cuneo, Montevecchio, Teramo e Sanremese. La sua carriera da allenatore iniziò con il Belluno, poi l’estero: in Grecia con quattro squadre diverse (Ethnikos Pireo, Olimpiakos, Niki Volo e Aris Salonicco) e successivamente in Francia (Bastia). Qualche esperienza italiana (Pordenone, Mestrina, Potenza, Noto, Torres e Savoia) prima di guidare, come detto, Haiti. Poi il ritorno nel Belpaese con Pordenone, Vigor Senigallia e Marsala dove nel 1985 rassegnò le dimissioni chiudendo definitivamente anche l’attività.

Letto 107 volte

2 commenti

  • Link al commento Стремись не к тому, чтобы добиться успеха, а к тому, чтобы твоя жизнь имела смысл. https://helloworld.com?h=7ba48ab993a10de3e136d3e5a9946480 Domenica, 22 Novembre 2020 04:26 inviato da Стремись не к тому, чтобы добиться успеха, а к тому, чтобы твоя жизнь имела смысл. https://helloworld.com?h=7ba48ab993a10de3e136d3e5a9946480

    Стремись не к тому, чтобы добиться успеха, а к тому, чтобы твоя жизнь имела смысл. https://helloworld.com?h=7ba48ab993a10de3e136d3e5a9946480&

  • Link al commento Стремись не к тому, чтобы добиться успеха, а к тому, чтобы твоя жизнь имела смысл. https://helloworld.com?h=7ba48ab993a10de3e136d3e5a9946480 Giovedì, 19 Novembre 2020 12:27 inviato da Стремись не к тому, чтобы добиться успеха, а к тому, чтобы твоя жизнь имела смысл. https://helloworld.com?h=7ba48ab993a10de3e136d3e5a9946480

    Стремись не к тому, чтобы добиться успеха, а к тому, чтобы твоя жизнь имела смысл. https://helloworld.com?h=7ba48ab993a10de3e136d3e5a9946480&

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli