Martedì, 23 Aprile 2013 08:24

Alfonso Piselli racconta... Giacomo Calò, un triestino alla Sampdoria

Scritto da 
Vota questo articolo
(7 Voti)
Giacomo Calò con la maglia della Sampdoria Giacomo Calò con la maglia della Sampdoria
Giacomo Calò classe 1997 centrocampista centrale.
Attualmente gioca nella Sampdoria Allievi Nazionali girone A
Anche lui, come gli altri suoi coetanei, ha lasciato Trieste per affinarsi tecnicamente nello sport a cui tiene maggiormente, ma sa anche che, lo studio lo completa, e quindi mette impegno anche nella scuola. Giacomo frequenta la seconda superiore Istituto Socio Economico a Genova.
Lo notavo già quando aveva  più o meno tre anni sui campi della provincia,  il papà allenatore lo lasciava che si divertisse tirando calci al pallone. Avevo già capito che un giorno sarebbe diventato un calciatore. Vive a Bogliasco (GE) quartier generale della Samp in un albergo dove ci sono tutti i ragazzi, vitto e alloggio.
Il suo piede dominante è il destro ma sa anche calciare di sinistro.
Per il ruolo che ricopre in campo è dotato di visione di gioco e nei contrasti si fa rispettare. Le sue aperture di gioco mettono in condizione i suoi compagni di poter concludere a rete. Il suo punto di forza sta nel calciare le punizioni e devo dire che se la cava molto bene. Lo scorso anno giocava negli Allievi nella U.S.Triestina e ha realizzato circa 23 reti di cui molte su calci piazzati.
E' alla Samp dal 31 luglio 2012 ma per motivi burocratici di tesseramento ha perso le prime  6 giornate di campionato (purtroppo).
Fino ad oggi ha segnato 10 gol e chiaramente la maggior parte, su calcio di punizione e lo rendono fino ad ora, capocannoniere della sua squadra.
Il suo mister è Paolo Beruatto ex  calciatore in serie A e anche  ex allenatore Triestina in C2 negli anni passati.
Giacomo per sua grande soddisfazione è stato anche convocato per alcuni allenamenti in prima squadra dal mister Delio Rossi.
Prima di passare alla Sampdoria era stato richiesto da Juventus, Udinese, Fiorentina e Atalanta.
Con la Juve è mancato l’accordo poiché la società come numero di ragazzi fuori regione era satura e voleva girarlo se d’accordo con lui, a qualche società satellite tipo Pro Vercelli o Sassuolo ma poi Giacomo ha scelto la Samp poiché già in Aprile 2012 aveva sostenuto un provino con loro.
Un ragazzo serio e disciplinato. Quando scende in campo dà tutto, non si risparmia e personalmente durante tutto il campionato Allievi 2012/2013 con la Triestina l’ho visto crescere sia tecnicamente che fisicamente. Un ragazzo che farà strada! Un piede niente male!
Complimenti Giacomo e buona Fortuna!
                                                                                        A.Piselli
Letto 2290 volte Ultima modifica il Martedì, 23 Aprile 2013 08:28

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna