Martedì, 30 Novembre 2021 21:00

Cinquina dell'Italia femminile in Romania

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“L’ItalGama” ha espugnato Bucarest nelle qualificazioni ai mondiali femminili di calcio del 2023 in Nuova Zelanda.

La nazionale italiana capitanata dalla triestina Sara Gama è andata a vincere per 5-0 contro la Romania, squadra meno tecnica rispetto alle azzurre. Il c.t. Milena Bertolini ha cambiato interpreti e modulo (usato il 4-4-2) per sopperire alle assenze e le sue ragazze hanno tenuto in mano il pallino del gioco grazie alle centrocampiste centrali Giuliano e Simonetti (una 1997 brava alla prima da titolare). Nel primo tempo, però, hanno avuto poca fluidità nell’andare al tiro. In sostanza ci sono state sole due emozioni. Una rete annullata giustamente per fuorigioco al 4’ a Girelli e il vantaggio ospite al 21’ ad opera della numero 11 Barbara Bonansea con un sinistro delicato e angolato dal limite dopo una palla protetta bene da Giacinti (innescata da Gama). Al 52’ lo 0-2: Simonetti ha servito BB11, che a sua volta ha innescato Girelli. Il bomber ha infilato di giustezza il suo 50mo gol azzurro. Al 60’ corner da destra di Boattin, proprio Girelli è andata incontro sul primo palo, ha spizzato di testa e ha fatto 0-3. Al 70’ prima e unica parate vera di Giuliani (su Carp), al 75’ gran parata in angolo su Girelli e all’86’ lo 0-4. Bello stop di petto in area della vivace Valeria Pirone e pallonetto ancora più pregevole. Poi ancora Pirone protagonista nel recupero, fallo su di lei e conseguente rigore trasformato da Girelli con un destro rasoterra al 93’.

Letto 38 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli