Mercoledì, 21 Febbraio 2018 12:34

Tergestino, super Borselli trascina alla vittoria il Bayern/Sportest

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Il Bayern/Sportest.it in azione Il Bayern/Sportest.it in azione

Ancora in campo la squadra del Bayern Leverskrausen griffata Sportest.it. Temperatura percepita sotto lo zero 

e bora fortissima al "Soncini Stadium", probabilmente hanno sofferto le condizioni meteo gli uomini della “Falegnameria Pecchiari” mentre invece i biancorossi del Bayern Leverskrausen/Sportest.it sembravano ardere di un lucente calore interno.

Non parte benissimo la partita, dopo pochi minuti avversari in vantaggio per 2 reti a 0. Il match si stravolge nel momento in cui entrano in campo Paino, Borselli e Ciccarelli. I primi due, giocatori offensivi, si trovano alla perfezione, completando un trio di passaggi precisi e movimenti sincronizzati insieme a “el loco” Santos. Basta una decina di minuti ed il risultato viene ribaltato: è 5-2 per gli uomini di Borselli alla fine del primo parziale di gara.
All'inizio della ripresa, i giocatori in veste rossonera non possono fare niente di fronte il BL, che rimane e concentrato e determinato a portare i primi 3 punti a casa di questo “Tergestino”.

La partita termina con il risultato finale di 9 a 5. MVP indiscusso della serata è il capitano dei padroni di casa, Marco Borselli, che a fine partita si porta a casa il pallone, merito di 6 reti segnate dal numero 9. Bene anche il numero 4, Valerio Paino, autore di 2 gol e prima rete stagionale per De Carli.

L'unica nota negativa registrata in questa quarta giornata di Tergestino è l'infortunio di Deganutti: si attendono gli esiti dei test medici nei prossimi giorni ma si sospetta un’elongazione del bicipite femorale sinistro, che probabilmente lo terrà ai box per almeno 4 settimane.
A bordo campo, il numero 8 Nicolò Coniglio, assente dal campo a causa d’impegni lavorativi, ha commentato per noi: “Purtroppo mi sono perso il primo tempo, ma da quello che ho visto nella ripresa, si è potuto vedere come i nostri ragazzi siano cresciuto sotto l'aspetto tattico, fisico ma soprattutto mentale. Ho visto una squadra aggressiva ed affamata, coraggiosa nei contrasti e concentrata fino all'ultimo secondo. Abbiamo dimostrato che possiamo arrivare in alto e di non essere secondi a nessuno. Ora però dobbiamo stare attenti a rimanere con i piedi per terra e prepararci ed affrontare ogni partita come se fosse la finale. Oggi la squadra merita un bel 10 in pagella, ognuno dei nostri ha interpretato il proprio ruolo al meglio. Avanti così!”

Letto 214 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna