Giovedì, 22 Novembre 2018 13:47

Triestina, il docu-film sui 100 anni di storia: Gasperutti "Grandi emozioni"

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)

Ieri sera (mercoledi 21 novembre) si è tenuta presso il Teatro dei Salesiani l'attesa proiezione del docu-film "U.S. Triestina, 100 anni di storia alabardata"

ideato e realizzato dal grande tifoso alabardato Dario Roccavini.

Una gran bella serata, volata via in un attimo, alla presenza di tutta la rosa della prima squadra con la dirigenza e di tanti ex calciatori che hanno voluto essere presenti a questa rievocazione storica e che siamo sicuri, hanno sentito ancora per una sera rivedendo le immagini, la stessa emozione di quando indossavano la maglietta alabardata.

Peccato per l'assenza delle autorità comunali, eppure questa è la squadra che rappresenta la nostra città nello sport più seguito dagli italiani. Preceduto da una breve presentazione dell'oramai sempre più bravo e disinvolto Guido Roberti e dai saluti rivolti dagli organizzatori dell'evento nell'ambito della celebrazione del Centenario della Triestina a Mauro Milanese, è salito sul palco il realizzatore di questa imponente lavoro di ricerca effettuato per celebrare degnamente questo prestigioso traguardo: Dario Roccavini. Grande tifoso alabardato, la sua passione per la “nostra” squadra, traspira da ogni immagine di questa sua splendida opera che resterà nel tempo e che è stata donata alla Società.

Rivedere foto, filmati, corredati da dati informativi e curiosità sui risultati ottenuti anno per anno, è stato appassionante e ha fatto emozionare la platea composta da tantissimi tifosi, che sono stati rapiti dalle immagini storiche.

Abbiamo rivissuto un po' di emotività, 100 anni di competizioni, personaggi, momenti esaltanti, rivedendo episodi della nostra gioventù e di un passato più recente. Alcuni filmati storici con immagini tremolanti in bianco e nero, tratti dalle teche Rai e dell'Istituto Luce erano inediti e abbiamo visto l'inaugurazione dello Stadio del Littorio, poi denominato Pino Grezar nel 1967; alcune immagini anteguerra, poi le sfide col “grande” Torino, le reti determinanti di Boscolo e Ispiro negli spareggi salvezza del luglio 1952. Poi tanti filmati delle ultime stagioni di serie A che ci hanno fatto ritornare bambini, come quelle degli anni '60. Dell'epoca più recente abbiamo rivisto, i guizzi irresistibili di “Totò” De Falco, le reti storiche di Ruffini (promozione in B), Papais (promozione in B) e Soncin (conquista della Coppa Italia), ma anche quelle di Ancelotti (spareggio col Parma) e Sandrin (spareggio col S.Donà) che ci hanno dato grosse delusioni.

Infine le emozioni del nuovo millennio, con le due promozioni di Ezio Rossi, gli “eroi” di Lucca, il furto subito a Napoli che ci tarpò le ali nel sogno della serie A e gli spareggi con Vicenza e Padova, fino alla rete di Aquaro contro la Vecomp, con la voce di Guido Roberti che urlava tutta la sua gioia e che ci ha fatto rivivere quel momento di brivido. E' stata una serata che non avremmo voluto finisse mai e che andrebbe replicata, magari con qualche testimonianza diretta dei protagonisti. Bravo Dario che ci hai fatto rivivere momenti ed emozioni irripetibili, bellissima l'organizzazione, grazie alla Società per la partecipazione e ...... ora manca la ciliegina!

Bruno Gasperutti

Letto 67 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna