Sabato, 16 Gennaio 2021 13:08

Champions League al Kiel. Vetta d'Europa nel futuro per la Pallamano Trieste?

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)
La Pallamano Trieste ai saluti prepartita La Pallamano Trieste ai saluti prepartita

Stagione 2000/2001, la Pallamano Trieste, sponsorizzata da Cividin, è impegnata in Champions League.

Nel secondo turno elimina lo Ska Minsk perdendo all’andata di due reti ma vincendo il ritorno di sette. Accede così alla fase a gironi dove nel quadrangolare è impegnata con il Braga, il Kiel e il Gudme. Alla fine delle sei giornate è anche questa la classifica finale con Trieste ultima. Braga e Kiel approdano così ai quarti di finale. Nella prima giornata i giuliani avevano esordito in casa davanti a 4000 spettatori impattando contro il Kiel, al ritorno successo tedesco di dieci lunghezze con sugli spalti ben 6500 spettatori. Vent’anni dopo, mese più mese meno, il Kiel vince la sua quarta Champions League con il successo in finale del 29 dicembre scorso contro il favorito Barcellona per 33-28.

Di quest’ultimo evento ma anche della possibilità della Pallamano Trieste di puntare molto in alto, abbiamo scovato in rete un articolo su tuttostpauli.com, a firma di Flavio Villani della redazione di Berlino. Eccolo di seguito.

Abbiamo chiuso un anno da dimenticare. Ricordiamo amici e parenti che ci hanno lasciato e abbracciamo chi ha sofferto.

Alcuni giorni fa si giocava nel magnifico Palasport di Colonia - che può accogliere 20.000 spettatori, ma che era vuoto a causa del virus - la finale della coppa dei campioni di pallamano, gioco da noi poco conosciuto, ma non per questo non praticato. La vinceva per la quarta volta un'associazione sportiva tedesca, il THW di Kiel, battendo in finale, signore e signori, il Barcellona. Sì, il Barcellona, quello con Messi e Griezmann.

Pochi sanno infatti che anche il Barça è un'associazione sportiva. Tra le sue sezioni di sport popolare c'è la squadra di pallamano che, prima di impattare contro il Kiel, ha battuto in semifinale il PSG.

Il THW è un'associazione sportiva di Kiel, città portuale del nord della Germania che ricorda la nostra Trieste. Il porto di Trieste è stato recentemente acquistato da quello di Amburgo (dalla Hamburger Hafen und Logistik AG), che ha l'ambizione di farlo diventare la più fiorente piattaforma logistica nel Mediterraneo.

A Kiel si costruiscono sommergibili nucleari, ma il THW non ha nessuna connessione con i cantieri navali. Ha una solida base di 5.000 socie e soci che praticano tennis, pallamano, nuoto, badminton e atletica leggera con ottimi risultati nazionali ed europei. La città vanta un'altra associazione, lo Holstein Kiel, con oltre 3.000 socie e soci che fanno calcio, tennis e pallamano (sono primi nella serie B tedesca di calcio, dove gioca - ancora - anche il nostro Sankt Pauli).

A paragonare Trieste con Kiel la domanda sale alla labbra da sola: ma cosa manca a Trieste?

A Trieste non manca che un'associazione sportiva che unisca le persone e le faccia praticare attivamente sport.

Meditiamo, amiche e amici, meditiamo.

Letto 65 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

2 commenti

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli