Sabato, 27 Marzo 2021 20:57

Pallamano Trieste, l'incubo continua: anche Cassano Magnago si prende Chiarbola

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Visintin cerca di contrastare Moretti, il bomber che anche sta volta ha fatto molto "male" a Trieste Visintin cerca di contrastare Moretti, il bomber che anche sta volta ha fatto molto "male" a Trieste

E l’incubo continua. Altra sconfitta della Pallamano Trieste, stavolta a Chiarbola passa il Cassano Magnago

 

inguaiando sempre più la compagine del neo allenatore Ilic che ha appena preso il posto di Giorgio Oveglia. Fondi perde in  casa contro il fanalino Molteno, e questa è una bella notizia ma Siracusa invece batte Siena e questa è una notizia pessima. E domani si tiferà Sassari contro Cingoli.

Questa la classifica attuale con tra parentesi le gare giocate: Conversano 35; Sassari 26; Bolzano 25; Cassano Magnago 23; Alperia Merano, Siena 22; Bressanone 21; Fasano 18; Trieste (19) 14; Sparer Eppan (18), Siracusa (19) 13; Fondi (21) 12; Cingoli (17) 11; Molteno (20) 9.

La sensazione è che per salvarsi servano non più di 20 punti, dunque a Trieste servirebbero almeno 3 vittorie. E in questo momento potrebbe essere un problema perché i biancorossi nelle ultime 11 sfide ne hanno perdse ben 9 vincendo solo contro il Molteno e contro Sassari. Sabato prossimo, vigilia di Pasqua, è in programma lo scontro diretto contro Siracusa, non dovesse arrivare un successo le cose si complicherebbero non poco.

Ma torniamo alla sfida contro il Cassano Magnago. In casa triestina c’è a sorpresa l’impiego di Dapiran, dato alla vigilia assente per un infortunio. Ed è proprio Gianluca a firmare il momentaneo 1-1. Poi i lombardi accelerano segnando tre volte da fuori in posizione centrale, due volte in contropiede e una dall’ala: 1-7. Il tecnico Ilic all’esordio è preso dallo sconforto. Si gira in panchina e prova a cambiare qualcosa inserendo Pernic al posto di Milovic. Di Nardo rompe il ghiaccio quasi al 10’: 2-7. Trieste si riprende e complice anche l’espulsione di Fantinato si riavvicina agli ospiti con i gol di Popovic, Dapiran e il rigore di Bratkovic: 7-10. Di Nardo e Popovic per il 13-15 ma nel finale La Mendola e Moretti firmano il 13-17 con cui si va all’intervallo.

Inizio di ripresa brillante per Trieste che con Bratkovic (rigore), Dapiran, Popovic e ancora Dapiran agguantano il pari dopo 4’45”: 17-17. La gara è dunque riaperta. Si va avanti per dieci minuti con una rete per parte con il Cassano sempre avanti. Dapiran insacca il 23-23 al 15’40”. Qui però i locali si fermano per diversi giri di lancetta, ne approfittano subito Saitta, Moretti su rigore e Mazza: 23-26. E’ un piccolo margine di svantaggio che però Trieste non riuscirà mai a recuperare con Mazza che firma il 27-31 a 4’ dalla conclusione chiudendo di fatto i giochi.

 

 

Il tabellino.

 

PALLAMANO TRIESTE   28

CASSANO MAGNAGO    32

(primo tempo 13-17)

PALLAMANO TRIESTE: Milovanovic, Zoppetti, Bosco, Bratkovic 6, Dapiran 6, Di Nardo 5, Hrovatin 2, Mazzarol, Milovic, Parisato, Pernic 1, Popovic 7, Sandrin, Stojanovic, Valdemarin, Visintin 1. All. Ilic.

CASSANO MAGNAGO: Ilic, Monciardini, Bassanese 2, Bortoli 1, Branca 2, Dorio, Fantinato 2, Iballi, La Mendola 4, Mazza 6, Moretti 9, Possamai, Riva, Saitta 6, Scisci. All. Kolec.

Letto 39 volte Ultima modifica il Sabato, 27 Marzo 2021 21:07
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli