Stampa questa pagina
Sabato, 28 Settembre 2019 22:16

Prima gioia in campionato per la Pallamano Trieste, vittoria soffertissima contro il Cologne

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Leonardo Allia in volo a cercare la rete contro il Cologne Leonardo Allia in volo a cercare la rete contro il Cologne

In un campionato che si è già capito sarà durissimo, dopo le prime tre sconfitte consecutive,

 

nella lotta per la salvezza contro il Cologne era fondamentale vincere, e poi magari anche con diverse reti di vantaggio, non si sa mai che alla fine la differenza possa essere importante. La Pallamano Trieste è risucita a portare a casa il successo ma soffrendo tantissimo. Ossia, in alcuni frangenti era sembrata in grado di controllare la sfida per poi però subire dei brutti parziali contro con la partita improvvisamente riaprirsi nel contesto di un arbitraggio non all’altezza che ha forse penalizzato maggiormente la formazione locale. Per Trieste capitan Visintin, ne avrà per un paio di mesi, è a bordo campo per dei problemi alla schiena. Il primo gol è di Pernic ed arriva dopo 2’50”. Hrovatin e ancora Pernic per il momentaneo 3-0. I lombardi al 6’30” trovano su rigore la prima realizzazione (3-1). Trieste resta sempre avantiandando sul 9-5 e poi sull’11-6. Massimo vantaggio anche con Dovgan al 26’ (13-8). Hrovatin infila il 15-10 al 29’45”, gli ospiti battono prontamente e dopo 10” mettono dentro il 15-11 con cui si va all’intervallo. Questo dei gol veloci del Cologne sarà un leit motive della ripresa con i triestini che faticano nel costruire ed andare a bersaglio e appunto gli avversari che accelerano subito ribattendo a bersaglio in tempi veloci.

Nella seconda frazione la Pallamano Trieste allunga sino al 22-15. La gara sembra in discesa per la compagine di Carpanese ed invece sono qui che iniziano le preoccupazioni. Due reti ospiti per il 22-17. Palla in attacco per i giuliani, Di Nardo commette fallo e poi si macchia di due ingenuità in pochi secondi: in vece di lasciare la palla a terra e andarsene, la prende e la sposta di un metro meritandosi un 2’. Protesta mandando l’arbitro a quel paese e si becca un altro. Totale dunque 4’. Nell’azione seguente fallo da rigore di Allia e anche per lui c’è il 2’. Trieste dunque resta in cinque e Cologne ne approfitta per piazzare un parziale di 6-0: 22-21. Rientra Di Nardo e subito va a segno: 23-21. Subito dopo viene espulso Bobicic per un tentativo di reazione in attacco dopo aver subìto un fallo. Fide e Dovgan firmano il 25-21. ma non è ancora finita. Al 18’46” il punteggio è di 26-25. Poco dopo al 20’ è il Cologne che gioca in cinque per quasi 2’ e Trieste va sul 30-27. Poi 31-27 con Radojkovic il quale infila anche il rigore del 32-27 al 28’. E lì finalmente la vittoria è in cassaforte. Termina con la rete lombarda del 32-28. Un’affermazione dunque sofferta ma importantissima per il morale e per il prosieguo del campionato.  

La classifica: Ego Siena 8; Cassano Magnago 7; Conversano 6;  Bolzano, Alperia Merano, Junior Fasano 4; Banca Popolare di Fondi, Pressano 3, Brixen, Trieste, MFoods Carburex Gaeta, Metelli Cologne 2; Sparer Eppan 0.

Il tabellino.


PALLAMANO TRIESTE   32
METELLI COLOGNE         28

primo tempo 15-11
PALLAMANO TRIESTE: Modrusan, Zoppetti, Doronzo, Capuzzo, Radojkovic 7, Hrovatin 3, Mazzarol, Fidel 8, Valdemarin, Pernic 4, Allia 3, Di Nardo 3, Dovgan 3, Parisato, Grosu, Sodomaco, Sandrin 1. All. Carpanese.
METELLI COLOGNE: N. Manenti, Thiaw, Barcella 3, Pedercini, Mazza 7, Riccardi 4, Barbariga 2, Piantoni, Bobicic 4, Barruccio 1, Magri 5, Frassine, Gandossi, M. Manenti, Lancini 2, Mombelli. All. Hodzic.
ARBITRI: Bassan e Bernardelle.

Letto 83 volte Ultima modifica il Sabato, 28 Settembre 2019 22:20
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimi da vicedirettore

Articoli correlati (da tag)