Sabato, 03 Settembre 2022 22:40

Prima giornata di serie A2, Radojkovic regala il pari alla Pallamano Trieste contro il Camisano

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Un momento della contesa. Foto di Fabio Marchesin Un momento della contesa. Foto di Fabio Marchesin

Pari e patta, Pallamano Trieste e Arcom Camisano si suddividono la posta in palio

dopo 60' ricchi di emozioni in una sfida decisamente intensa e, non poteva essere altrimenti, risolta solamente all'ultimo giro di lancetta.

La cronaca. Trieste parte decisamente bene soprattutto in fase difensiva dove a erigersi tra i pali un ottimo Postogna blocca nel migliore dei modi le folate avversarie, dal versante opposto ci pensa il giovane Urbaz a sbloccare il risultato con una doppietta (0-2), la reazione dei veneti con il trascorrere dei minuti si fa sentire, abile è Azzolin in contropiede ad impattare (3-3 al 12') ripristinando il perfetto equilibrio tra le parti. La sostanza di fatto non cambia: lo stesso Azzolin regala il primo vantaggio per i padroni di casa (6-5 al 18'), risponde subito Urbaz per il nuovo pari, il batti e ribatti prosegue sino alla sirena di metà partita. Il primo tempo si chiude 10-10.

La ripresa è tutta di marca biancorossa: due reti consecutive di Sandrin a cui fa seguito quella messa a segno da Di Nardo fanno volare Trieste sul +3 (10-13 al 33'), la formazione di casa risponde con un parziale di 5-0 (15-13 al 39'). Gli alabardati si dimostrano reattivi nel riacciuffare l'ennesimo pari (15-15 al 43') con Sandrin abile a mettersi in evidenza nelle manovre offensive mantenendo i suoi a stretto contatto dei padroni di casa che, a 10' dalla conclusione, imprimono in contropiede con Lollo l'accelerata del +3 (21-18). L'asse Sandrin-Radojkovic riapre i giochi (22-22 al 58'). si giunge così agli ultimi istanti di gara, certamente non adatti ai deboli di cuore: Lollo a 30'' dal termine trova dai 7 metri la rete del momentaneo vantaggio (23-22) nel ribaltamento di fronte Radojkovic mette a bersaglio il definitivo 23-23.

Queste le parole del ds Oveglia: "Ho visto una Trieste molto altalenante, certamente recuperare 3 reti di svantaggio è una dimostrazione che la squadra ha voglia di fare bene. Abbiamo bisogno ancora di un mese per entrare in forma, l'obiettivo è quello di lavorare per aumentare la condizione in modo da diminuire gli errori in fase offensiva. Per quanto concerne i singoli una menzione positiva va  rivolta a Postogna, Urbaz e Sandrin, ora dobbiamo rimanere tranquilli con la testa già rivolta al prossimo impegno casalingo davanti ai nostri fantastici tifosi".

Arcom Camisano - Pallamano Trieste 23-23 (10-10)

Arcom Camisano: Marchesin, Piazzon 1, Casarotto 1, Stefanelli 1, Rossi 4, Azzolin 8, Manojlovic, Sicher, Cirilli, Tonello, Giurato 2, Capellari, Maran, Lollo 6, Coccimiglio, Borakovic. All.: Rajic

Pallamano Trieste: Radojkovic J. 6, Oblascia, Del Frari, Baragona, Urbaz 5, Zoppetti, Di Nardo 2, Postogna, Valdemarin, Visintin 2, Pernic 1, Sandrin 7. All: Radojkovic F.

Letto 25 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimi commenti agli articoli