Domenica, 09 Aprile 2017 20:55

Pallamano Opicina battuta dall'Oderzo ma salva matematicamente

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Fine settimana dal sapore dolce in casa Alabarda Onoranze Funebri Opicina,

sconfitta dalla seconda della classe Oderzo (28-31) ma alla fine dei giochi matematicamente salva con tre turni d’anticipo, complice il pesante stop della diretta concorrente Rovereto sul campo dell’Emmeti Mestrino. Al PalaCova scattare meglio dai blocchi è l'Oderzo (1-3 al minuto 4'). L'Alabarda reagisce emotivamente, bloccando sul nascere il primo tentativo di fuga dei veneti. Tre reti consecutive di Sirotic permettono ai gialloneri di passare a condurre sul 5-4. Passano 120 secondi ed anche l'Opicina imprime la prima accelerata (8-6 il parziale). Al quarto d'ora Alabarda avanti per 11-9 (sugli scudi Leone con una sontuosa prima frazione da 6 reti di fatturato) regalano per la prima volta ai padroni di casa un vantaggio di tre lunghezze (14-11). Al minuto 25 l'Alabarda tocca il suo massimo vantaggio: Fritegotto porta infatti i suoi sul 17-13. In chiusura di prima frazione l'Oderzo riesce però a dimezzare le distanze, grazie ai centri di Marcuzzo e Paladin (18-16 all'intervallo).
Nella ripresa il copione cambia però drasticamente. L'Alabarda riesce a difendere il vantaggio sino al minuto 35 (20-20 il parziale), poi gli ospiti con un autoritario parziale di 6-1 passano a condurre sul 21-26 (minuto 44'). Marchionni e compagni con orgoglio e forza d'animo provano a rimettersi in carreggiata. Due reti in rapida successione di Fritegotto portano l'Alabarda sotto di tre lunghezze (23-26), ma l'Oderzo con l'ala sinistra Antonini (due gol ed un rigore procurato) riesce a respingere l'azione dei gialloneri. L'ultimo tentativo disperato di rimonta di marca opicinese arriva nelle ultimissime battute di gioco, con Leone (alla fine top scorer con 9 centri) e Fritegotto (secondo miglior marcatore giallonero con 7 realizzazioni) lucidi nel riportare l'Alabarda nuovamente a contatto; 27-29 il parziale. Le reti nel finale di Mazzariol e Paladin mettono però il sigillo sul terzo successo stagionale dell'Oderzo nei confronti della Pallamano Opicina.

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA - PALLAMANO ODERZO 28-31 (p.t. 18-16)

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Benvenuti, Glavina, Gaggero 2, Rongione, Perini, Marchionni, Ansaloni 1, Ciriello, Fritegotto 7, De Sanctis, Leone 9, Sirotic 5, Marcimiak 1, Varesano 3. All. Laurini

PALLAMANO ODERZO: El Kiret, Milovanovic, Marcuzzo Alex, Ongaro 1, Hadzimujic 4, Marcuzzo Manuel 7, Mazzariol 5, Paladin M. 11, Segat, Antonini, Bufardeci A., Parro 1. All. Bufardeci

ARBITRI: Di Dio – Cipriani

18ª GIORNATA - ALTRI RISULTATI: Emmeti Mestrino – Rovereto 37-22, Gridiron – Taufers 30-36

SERIE A2 / GIRONE B - LA CLASSIFICA: Arcobaleno Oriago 37 punti, Oderzo 34, Emmeti Mestrino 30, Taufers 29, Gridiron 25, Alabarda Onoranze Funebri Opicina 6 punti, Rovereto 0


Letto 36 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi commenti agli articoli