Skip to main content

Presentata la "Corri Trieste", i big non mancano

18 Maggio 2023
di vicedirettore

Ci saranno alcuni big alla Corri Trieste di domenica 21 maggio.

Riflettori accesi sul keniano Castor Omweni Mogeni che ha nelle gambe l’ottimo 28’07” fatto segnare ad Arezzo lo scorso anno e sul giovanissimo etiope Ararso Negasa, al personale pochissimi giorni fa all’Adizero road to records di Herzogenaurach quando ha tagliato il traguardo in 28’25”. Torna a Trieste l’azzurro olimpico di maratona Yassine Rachik (Fiamme Oro Padova), più volte presente alla Corsa dei Castelli, l’altra manifestazione organizzata da Promorun che si svolge ad ottobre. Nel palmarès di Rachik il titolo di campione italiano 5000 m del 2016, una medaglia di bronzo ai Campionati Europei U20 nei 10000m nel 2015, la medaglia di bronzo ai Campionati Europei di Berlino 2018 nella maratona ed il nono posto alla maratona di Londra del 2019 con 2h08’39”, suo pb, a soli 46 secondi dall’attuale primato italiano maschile. Nei 10km su strada Rachik può vantare un personale di 28’45” fatto registrare a Dalmine nel 2017.

Si preannuncia agguerrita la sfida contro il burundese Celestin Ndikumana (Asd Atl. Futura Roma) che vanta sulla distanza lo stesso primato di 28’45” ottenuto ad Arezzo lo scorso anno. Di recente ha ottenuto le vittorie dei 5000 m alla Night Walk and Middle Distance Night di Milano e al XXXII Meeting Città di Conegliano facendo segnare, rispettivamente, 13’31”96. e 13’18”.74 così come la keniana Caroline Makandi Gitonga (Run2Gether) che ha guadagnato il gradino più alto del podio in 15’07”97.

Al femminile l’attenzione è tutta su di lei, abituata a gareggiare in Italia dove a Torino nel 2019 ha fatto segnare il suo personal best con il crono di 32’02”.