Skip to main content

Sloga corsaro a Porcia, sconfitte al quinto per Ferro e Cus

23 Marzo 2010

TRIESTE Un solo successo e due stop che portano un punto al seguito per le squadre triestine di C maschile. Ok lo Sloga che torna da Porcia con un 3-1 (25-22, 17, 21, 22) meritato giunto al termine di un match tutt'altro che facile: per Porcia era l'ultima spiaggia, per i biancorossi tre punti d'oro in ottica salvezza e una prova davvero convincente per Cettolo e per l'opposto Romano.

Ferro Alluminio sconfitto dal Soca, ma solo al termine di un altalenante 2-3 (25-23, 18-25, 25-19, 22-25, 13-15). I padroni di casa partono a spron battuto e si impongono già nel primo parziale, con uno starting-six che non varierà nell'arco della gara: Fermo 3, Piazza 33, Treu 4, Veliscek 15, Paron 7, Flego 10, Chiarotti (L). Nella ripresa i ragazzi di Battisti rialzano la testa, ma nel terzo parziale viene fuori il carattere del Ferro, supportato dai turni di battuta di Federico Paron, a segno con 4 aces. La squadra di casa scivola 13-15, alla fine di una gara generosa, con un sontuoso Piazza, che dimostra la sua forza straordinaria dicendo 33.

Anche il Cus alza bandiera bianca per 2-3 (17-25, 25-22, 25-27, 25-19, 15-12), ma lo fa con l'onore delle armi in casa del Natisonia. I gialloblu non concedono spazi e disputano una gara vigorosa sia in attacco che a muro, almeno sino metà del quarto parziale, quando il Natisonia sfrutta la stanchezza dei cussini e ottiene il pari. Tecnico Robba soddisfatto ad elogiare la prova in regia ed il cuore del collettivo, capace di dare del filo da torcere ai ben più quotati avversari.