Skip to main content

Playoff Serie C. La Servolana parte male

10 Maggio 2010
Comincia con una sconfitta casalinga la corsa della Lussetti Servolana alla promozione in C Dilettanti, nel primo turno dei playoff contro l’Ardita Gorizia.

I ragazzi di Bisca non sembrano aver la testa per poter portare a casa una vittoria che in più di un’occasione sembravano aver già tra le mani. Il primo quarto è una dimostrazione lampante dell’andamento altalenante dei padroni di casa: buona partenza di Dagnello e soci che dopo i primi cinque minuti si portano sul 10-6.

L’inerzia sembra esser in mano ai triestini ma nei restanti minuti del primo periodo, gli isontini piazzano un pesante contro-break di 2-13 che ribalta subito le sorti del match (12-19 al 10’). Nel secondo quarto la Lussetti si tranquillizza e ricomincia a giocare la sua pallacanestro, giostrando meglio i giochi d’attacco e riportandosi sul -2 alla pausa grande (30-32 al 20’).

Dopo la pausa ed il relativo discorso nello spogliatoio, Pozzecco e soci riprendono il lavoro del secondo periodo, continuando così a macinare punti in attacco e palloni recuperati in difesa. Col passare dei minuti i triestini trovano il giusto ritmo ed a soli dieci minuti dal termine si riportano sul +9 (52-43 al 30’). I giochi sembrano conclusi ma la Servolana, invece, complica tutto...

L’intensità cala in maniera spropositata e la Lussetti fatica a trovare la via del canestro, concedendo un nuovo rientro degli ospiti (61-59 a tre minuti e mezzo dalla fine). A meno di un minuto dalla fine l’Ardita pareggia (63-63 al 39’) ed a 33 secondi dal termine ha la palla del vantaggio: allo scadere dei 24” dell’azione Visintin trova il canestro della vita dai 6,25 e porta l’Ardita sul +3 (63-66 a 9” dal termine). Nel capovolgimento di fronte Sain viene mandato subito in lunetta e fa 2/2 (65-66 a 8”). I padroni di casa ovviamente fanno subito fallo e mandano Visintin in lunetta che sbaglia il secondo libero. La Lussetti strappa il rimbalzo e riparte in velocità con Burni che cerca il tiro del pareggio che si spegne, però, sul ferro. Un’amara sconfitta che complica la corsa della Servolana al passaggio del turno successivo e mercoledì a Gorizia, i ragazzi di Bisca non potranno più sbagliare. Prossimo turno, gara 2 dei quarti di finale playoff, mercoledì 12 maggio alle ore 20.30 al Centro Stella Mattutina, in via Nuzza 36 a Gorizia, per la seconda battaglia contro l’Ardita.

 

O.F.M. LUSSETTI SERVOLANA – ARDITA GORIZIA 62 - 67 (12-19; 18-13; 22-11; 13-24)

Servolana: Carbone ne, Roveredo, Burni 9, Cuperlo 2, Sain 5, Gnesutta 5, Pozzecco 15, Dagnello 6, Catenacci 5, Medizza 4, Totis ne, Crevatin 14. Note: Tiri da 2: 20/46; Tiri da 3: 3/18; Tiri liberi: 16/18; Rimbalzi: 34 (23+11, Crevatin 9); Perse: 20; Recuperate: 14; Assist: 8 (Pozzecco 4)

Ardita: Pais 2, Basile, Zuliani 2, Visintin 22, Gaggioli 12, Franco 6, Stroppolo 12, Gandolfi 6, Di Lorenzo ne, Gazzetta ne, Leban 5.