Skip to main content

Artistica '81, sesto posto ad Ancona

20 Febbraio 2013
di vicedirettore
L'artistica '81 Trieste conquista il sesto posto nella prima prova di Serie A1 di Ginnastica Artistica Femminile svolta la scorsa settimana al Palarossini di Ancona davanti a un pubblico di 5 mila persone, giunte per applaudire le dieci squadre migliori d’Italia.  

"Il sesto piazzamento ottenuto dalla squadra è stato un ottimo inizio - spiega l'allenatore Diego Pecar - visti i presupposti della vigilia che non consentivano di schierare il gruppo al completo, con l’assenza di Francesca Benolli, a Londra per lavoro, e Maria Camilla Sai fermata da una micro frattura al braccio destro. La squadra ha dovuto rimboccarsi le maniche e schierare, oltre alle titolari Federica Macrì e Tea Ugrin, la ginnasta  slovena Tjasa Kysselef e le riserve Monica Dei Rossi e Rachele Brunato.

Il  “capitano”, Federica Macrì , ha portato a termine una gara magnifica senza errori, con una recriminazione per un punteggio da lei ricevuto al volteggio (p. 13,950) forse non adeguato al salto effettuato in modo esemplare; la sua prestazione la pone, in una classifica virtuale delle ginnaste senior, al quarto posto in Italia - sottolinea Pecar - e dopo dieci anni di presenza ai massimi livelli della ginnastica dimostra una grande capacità ed è una presenza sicura per la squadra. 

Ottima prestazione anche di Tea Ugrin che, al rientro alle competizioni dopo uno stop per problemi fisici di più di 3 mesi e, pur essendo in uno stato di forma non ancora ottimale, ha portato a termine una gara di alto livello che l’ha posta, sempre in una classifica virtuale individuale, al secondo posto della categoria Junior e al sesto assoluto". Tea inoltre ha ottenuto il quinto punteggio  alla trave (p. 13.800) e il settimo al corpo libero (p. 13.300), mentre Federica il sesto alla trave (p. 13,600) e il quinto al corpo libero (p. 13.400).

Anche la slovena Tjasa Kysselef  ha effettuato un’ottima prova al volteggio (p.13,600) e una buona prestazione al corpo libero. Alla trave è salita Monica Dei Rossi e alle parallele la terza atleta è stata Rachele Brunato . Tutte e due hanno dato il massimo per completare il lavoro di squadra. Il prossimo appuntamento sarà a Padova per la seconda prova, il 23 febbraio.