Skip to main content

Ginnastica Artistica, a Moimacco l'ultima sfida del campionato regionale

05 Aprile 2012
di vicedirettore
Si è tenuta, a Moimacco presso la sede della Playgym, la seconda e ultima sfida del campionato regionale di specialità di ginnastica artistica maschile, categorie junior e senior, nella quale si sono presentate quattro squadre: la Società Ginnastica Triestina, l’Artistica ’81, l’Associazione Sportiva Udinese e Santa Maria di Lestizza, quest’ultima rimasta fuori gara per dei problemi al momento dell’iscrizione.

La SGT ha vinto la gara portandosi a casa il titolo regionale e confermando così i pronostici che la vedevano in netto vantaggio sulle altre società: vince, infatti, con un punteggio di 143.500 sulla seconda classificata l’Artistica ’81 che ha raggiunto il punteggio di 140.650 e la terza classificata l’Associazione Sportiva Udine.

Per quanto riguarda la squadra, che Ginnastica Triestina ha schierato, va detto che è stata una formazione un po’ diversa da quella della prima gara: non era presente, infatti, Andrea Rossetti, ma sono rientrati Luca Stacul agli anelli e Simone Iona dopo un infortunio al tendine d’Achille.

Con questa formazione i tecnici Fabrizio Mezzetti e Luca Gherbaz hanno voluto sperimentare degli esercizi nuovi per tastare il terreno e trovare quelli più competitivi da portare alle future gare nazionali, come ad esempio con Elia Ulcigrai che ha proposto dei nuovi movimenti sia al corpo libero che agli anelli.

Tutto ciò ha influito sul punteggio finale, che è stato leggermente più basso di quello della prima gara, ma è il prezzo che si è voluto pagare per prepararsi al meglio. “L’obiettivo” sottolinea Mezzetti “è guardare avanti al 5 e 6 maggio quando a Civitavecchia affronteremo le finali nazionali di serie B, dove puntiamo a migliorare il decimo posto dello scorso anno, in quanto solo le prime nove si aggiudicano la possibilità di gareggiare per i primi due posti che danno l’accesso alla serie A2 e” conclude “andiamo a Civitavecchia consapevoli che con la squadra titolare al completo il miglior punteggio realizzato nella prima gara si può battere anche di parecchio ed essere così molto competitivi”.